VETMEDIN 50 Compresse Cardiovascolari per cani

///VETMEDIN 50 Compresse Cardiovascolari per cani

VETMEDIN 50 Compresse Cardiovascolari per cani

21,9047,00 IVA inclusa

1 disponibili

Trattamento dello scompenso cardiaco congestizio del cane, dovuto a cardiomiopatia dilatativa o insufficienza valvolare (rigurgito della valvola mitralica e/o tricuspide).


Contattaci per avere ulteriori informazioni al numero

0931 68017

Informazioni aggiuntive

INDICAZIONI

Vetmedin caspule e' indicato per il trattamento dello scompenso cardiaco congestizio del cane, dovuto a cardiomiopatia dilatativa o insufficienza valvolare (rigurgito della valvola mitralica e/o tricuspide).

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI:

Il farmaco non deve essere usato nelle cardiomiopatie ipertrofiche o in condizioni cliniche dove un aumento della gettata cardiaca non sia possibile per ragioni anatomiche o funzionali (come ad esempio la stenosi aortica). Sovradosaggio: in caso di sovradosaggio si deve attuare un trattamento sintomatico. Si possono verificare, in casi rari, un moderato effetto cronotropo positivo e vomito. Comunque, questi effetti dipendono dalla dose e possono quindi essere evitati riducendo la dose.

SICUREZZA NELLE SPECIE DI RIFERIMENTO

Effetti indesideratiSi possono verificare, in casi rari, un moderato effetto cronotropo positivo e vomito. Comunque, questi effetti dipendono dalla dose e possono quindi essere evitati riducendo la dose.

POSOLOGIA

Vetmedin caspule deve essere somministrato oralmente nell'intervallodi dosaggio 0,2-0,6 mg/kg peso corporeo di pimobendan al giorno. La dose giornaliera raccomandata e' 0,5 mg/kg p.c.. La dose deve essere suddivisa in due somministrazioni giornaliere (0,25 mg/kg p.c. ognuna): meta' dose al mattino e l'altra meta' dose dopo circa 12 ore. Ogni dosedeve essere somministrata circa 1 ora prima del pasto. Vetmedin caspule puo' essere associato ad un trattamento diuretico (per esempio, furosemide).

CONSERVAZIONE

Questo medicinale veterinario non richiede alcuna speciale condizionedi conservazione.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO

Negli studi condotti su ratti e conigli, pimobendan non ha avuto alcuneffetto sulla fertilita'. Si sono verificati effetti embriotossici solo a dosi maternotossiche. Negli esperimenti condotti su ratti e' stato verificato che pimobendan viene escreto nel latte. Quindi, pimobendan deve essere somministrato a cagne gravide o in allattamento solo dopo una attenta valutazione del rapporto rischio/beneficio.

Referenza

1,25 mg, 2,5 mg, 5 mg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

PROPOLI E DISTURBI DI STAGIONE -7262 Giorni 15 Ore 18 Minuti 29 Secondi
Scopri