I consigli della Dottoressa – IPERPIGMENTAZIONE E MACCHIE DELLA PELLE

//I consigli della Dottoressa – IPERPIGMENTAZIONE E MACCHIE DELLA PELLE

I consigli della Dottoressa – IPERPIGMENTAZIONE E MACCHIE DELLA PELLE

Melanina e colore della pelle

Il colore della pelle è determinato da numerosi fattori, il principale dei quali è il pigmento noto con il nome di melanina, oltre che dall’emoglobina presente nel sangue e dai carotenoidi del tessuto connettivo. Esistono due tipi di melanina, che normalmente coesistono in percentuali variabili nelle differenti etnie e nei diversi individui. Questi sono l’eumelanina (pigmento di colore marrone scuro) e la feomelanina (pigmento di colore rosso o giallo). La presenza dell’uno o dell’altro tipo di melanina determina la diversità della pigmentazione cutanea tra gli individui e la loro risposta all’esposizione al sole. La melanina viene sintetizzata dai melanociti (cellule specializzate che si trovano nello strato più profondo dell’epidermide) quando questi vengono stimolati dai raggi solari. Esistono altri molteplici fattori in grado di indurre le sintesi di melanina: ormoni sessuali, ormoni della corteccia surrenalica (ormoni “dello stress”), farmaci e stimoli infiammatori. Una volta prodotta, la melanina viene stipata in vescicole chiamate melanosomi; all’interno dei melanosomi, la melanina viene trasportata ai cheratinociti, dove si accumula contribuendo a determinare la pigmentazione della pelle.

Macchie della pelle e iperpigmentazione: le cause

Il ciclo della melanina si svolge in quattro tappe. Le prime due all’interno dei melanociti, cellule dello strato basale dell’epidermide, e le due successive nei cheratinociti. L’aumento della quantità e l’anomala distribuzione di melanina, che possono dipendere da cause e meccanismi estremamente complessi, determinano la comparsa di iperpigmentazioni cutanee, ossia di aree, più o meno estese, in cui la pelle assume un colorito più scuro rispetto alla cute circostante. La comparsa di macchie scure sulla pelle è data e aggravata principalmente dall’esposizione ai raggi solari senza adeguato filtro protettivo.

Trattare le macchie scure sulla pelle

Il trattamento medico dell’iperpigmentazione cutanea, sempre piuttosto complesso, si avvale dell’utilizzo di peeling chimici, laser, crioterapia, luce pulsata o diatermocoagulazione a radiofrequenza. La pelle sottoposta ai trattamenti sopra citati risulta essere particolarmente sensibile agli agenti atmosferici (sole e vento) e alle aggressioni di tipo chimico e fisico. Questi in alcuni casi possono provocare anche un’alterazione temporanea della barriera epidermica, inducendo fenomeni transitori di irritazione cutanea. In queste condizioni è opportuno adottare le necessarie precauzioni al fine di diminuire fenomeni quali bruciore, irritazione e screpolature. Per ottimizzare i risultati del trattamento estetico è fondamentale che al trattamento medico faccia seguito un adeguato trattamento domiciliare, che comprenda specifici trattamenti di Skin Care ad azione depigmentante e foto protettiva al fine sia di proteggere la pelle dai raggi solari che di ridurre il rischio di recidiva.

La Dottoressa consiglia:

Scrivi un commento

14 − sette =

PROPOLI E DISTURBI DI STAGIONE -7262 Giorni 15 Ore 18 Minuti 44 Secondi
Scopri